AURORA FAGGIOLI
MEZZOSOPRANO di COLORATURA - CONTRALTO

                                              

Italiana, nata a Bolzano nel 1992, fin da giovanissima intraprende lo studio del pianoforte e della viola al Conservatorio locale C.Monteverdi.

 

A soli 14 anni inizia privatamente lo studio del canto lirico e la carriera solistica cantando in numerosi concerti  celebrativi e Festivals alla presenza delle autorità locali ed estere (Praga, Locarno, Parigi).

 

A 16 anni arriva semi-finalista al concorso AS.LI.CO - opera "Hänsel und Gretel" di E.Humperdinck - concorrendo per la parte di Hänsel.

 

All'età di  17, vince la Menzione Speciale al Premio Nazionale delle Arti, sezione canto lirico bandito dalla MIUR (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) e a 18 anni vince il  I° Premio al Concorso Internazionale F.M. Martini a Mantova.

A 19 anni si diploma in canto lirico al Conservatorio F.A.Bonporti di Trento con Lode e Menzione Speciale e si esibisce al XI° Festival Pergolesi-Spontini di Jesi con l’"Accademia Metastasiana",  accompagnata e diretta dal Maestro A.Coen. Inoltre, canta in occasione del “Festival Filosofia” di Modena “Extended voices, musica, video e ritratti della voce contemporanea”.

 

Nel 2012, all’età di 20 anni, comincia a lavorare nell’Accademia di Montegral col Maestro G.Kuhn e prende parte a vari concerti e opere tra cui l’inaugurazione del nuovo teatro Tiroler Festspiele di Erl debuttando il ruolo dell' ALTO  nella “Messa in Si minore” di J.S.Bach.

 

Nel 2013, arriva finalista al concorso Cesti di Innsbruck  (Internationaler Gesang-Wettbewerb für Barockoper). Nello stesso anno, si esibisce in vari concerti celebrativi con la Purpur Opera  a Ossiach e a Vienna , accompagnata e diretta dal Maestro M.Fendre e dal Maestro  H.P.Ochsenhofer.

Esegue al Pergolesi - Spontini Opera Festival la prima assoluta in tempi moderni del “Gott segne den König” di G.Spontini  col Maestro C.Rovaris.

 

Nel 2014, a soli 21 anni,  debutta al Comunale di Modena e al Valli di Reggio Emilia il ruolo di ANNIO nel mozartiano capolavoro "La clemenza di Tito" sotto la direzione del Maestro E.Hull, del Maestro W.Pagliaro  (Paolo Fanale, Teresa Romano).

Contemporaneamente consegue la Laurea di II° livello in canto lirico al Conservatorio F.A.Bonporti di Trento ottenendo 110 e Lode con Menzione Speciale.

Si esibisce nuovamente al  Teatro Comunale di Modena con l'esecuzione de "Il vagabondo delle stelle" - una nuova opera ispirata alla famosa novella di J.London - sotto la guida del Maestro R.Cucchi.

Nello stesso anno, debutta lo "Stabat Mater" di G.B.Pergolesi al Festival de Chambord in Francia col Maestro J.P.Sarcos e il ruolo di TIBRINO nell’opera "Orontea" di A.Cesti  al Tiroler Landes Theater di Innsbruck  col Maestro D. Bates, il Maestro S.Vizioli e Fernando Guimarães,  MichaelCzerniawski e Jeffrey Francis.

Sotto invito, partecipa al X°Masterclass Neue Stimmen a Hannover in Germania, lavorando e perfezionandosi col Maestro G.Kuhn, Francisco Araiza e Cheryl Studer.

Succesivamente debutta DORABELLA nel "Così fan tutte" di W.A.Mozart al Tiroler Festpielhaus di Erl diretta dal Maestro G.Kuhn (Anna Princeva, Sophie Gordeladze Michael Kupfer-Radecky).

 

Nel 2015 debutta, al Massimo di Palermo e al San Carlo di Napoli, il personaggio di AMORE nel "Orphée et Eurydice" di Berlioz col Maestro G.Grazioli , il mezzosoprano Marianna Pizzolato e nel "Orfeo ed Euridice" di Gluck col Maestro F.Ommasini e K.Armitage

Studia col Maestro A.Zedda al ROA Rossini opera Accademy in Lunenburg NS in Canada e debutta il  ruolo di CONTRALTO nella "Petite Messe Solenelle" di Rossini sotto la sua stessa direzione.

Al Tiroler Festpiele di Erl debutta ROSINA nel "Barbiere di Siviglia" di Rossini diretta dal Maestro G.Kuhn.

 

Il 2016 è l'anno del debutto al ROF con l’Accademia Rossiniana di Pesaro diretta dal Maestro A.Zedda, dove canta numerosi  concerti, debutta MELIBEA ne "Il viaggio a Reims" di Rossini, il ruolo di   CENERENTOLA ne "La Cenerentola" di Rossini al ROA in Lunenburg NS in Canada.

Successivamente il ruolo di ISABELLA nell’opera rossininiana "L’italiana in Algeri" diretta  dal Maestro G.Kuhn al Tiroler Festpiele di Erl.

 

Nel 2017 viene invitata  al Petit Palau di Barcellona a partecipare alla “Masterclass Juan Diedo Florez, concertando talento e innovación” tenuta dal tenore J.D.Florez (con diretta streaming e in collaborazione con Telefonica); 

In occasione del bicentenario dell'opera, canta nuovamente il ruolo di CENERENTOLA al Teatro Rossini di Pesaro sotto la guida del Maestro A.Zedda;

Scelta come rappresentante dell'Accademia Rossiniana di Pesaro-2016, viene invitata ad una prestigiosa Master al Bolshoi Opera-Academy. 

Lo stesso anno calca ancora il palcoscenico del ROF (Rossini Opera Festival di Pesaro), cantando il ruolo della   BARONESSA ASPASIA nell’opera rossiniana "La pietra del Paragone" con la regia del Maestro P.L.Pizzi e la direzione del maestro D.Rustioni.

Partecipa all’Opera Studio de Tenerife 2017. Vi debutta il ruolo principale di ROMEO nell’opera belliniana "I Capuleti e i Montecchi" sotto la guida del soprano Mariella Devia e del Maestro G.Zappa.

 

Al Sibiu Opera Festival, è ancora CENERENTOLA sotto la direzione del Maesrto G.Beselea e, al Tiroler Festpiel di Erl, è nuovamente ROSINA nel "Barbiere di Siviglia" sotto la guida del M.G.Kuhn.

Tra i debutti dell'anno, c'è la partecipazione al Vivaldi Festival di Venezia (Scuola Grande S.Giovanni Evangelista e alla Chiesa della Pietà di Venezia), col ruolo vivaldiano  di OZIAS nella "Juditha triumphans"  e il ruolo di ALTO nel "Dixit Dominus" RV 807 di Vivaldi sotto la bacchetta del Maestro F.M.Sardelli.

 

Nel 2018 è ROSINA  al Teatro Regio di Torino e ROMEO ne "I Capuleti e i Montecchi" di V.Bellini al Teatro Comunale di BolognaPer la prima volta canta FLORA ne "La traviata" di Verdi all'Opera de Tenerife.

In occasione del 150° giubileo di Rossini, viene invitata a rappresentare il ROF Rossini Opera Festival cantando  al  Norske Opera &Ballet di Oslo.

Lo stesso anno si esibisce ancora nel ruolo di MELIBEA all' Opera de Tenerife .

 

Nel 2019 debutta, al Teatro Coccia di Novara e Alighieri di Ravenna, il personaggio di CHERUBINO nel capolavoro mozartiano "Le nozze di Figaro" sotto la direzione del Maestro E.Yashima e la regia del Maestro G.Ferrara, e la collaborazione dell'Orchestra Cherubini.

Nello stesso anno,  debutta anche il ruolo di HÄNSEL nell'opera "Hänsel und Gretel" di E.Humperdinck all'Opera de Tenerife e l' ALTO nello "Stabat Mater" di G.Rossini nella cattedrale di Pisa, sotto la direzione del Maestro R.King e l'Orchestra Haydn di Bolzano.

Si esibisce in concerto col tenore Francisco Araiza al Weinbrennersaal a Baden-Baden e al Cuvillés Theater  a Monaco di Baviera  sotto la guida del Maestro C.Domìnguez-Nieto e la Philarmonie Baden-Baden.

Al Teatro Lirico di Cagliari, è di nuovo HÄNSEL nello spettacolo scaligero diretto dal Maestro P.Carignani.

 

                                                                                                                  

Nel 2020 canta l'ALTO nello "Stabat Mater"  di G.B.Pergolesi in forma semiscenica al Teatro Coccia di Novara sotto la direzione del Maestro M.Beltrami e la regia del Maestro  R.Bonajuto.

Ancora una volta viene diretta dal Maestro F.M.Sardelli, debuttando l' ALTO nel "Der Messias" KV572 di W.A.Mozart al Teatro Verdi di Trieste.                                                             

 

Nel calendario 2020-2021 canterà nuovamente lo "Stabat Mater"  di Pergolesi a Verona e a Trapani.

Debutterà il ruolo principale di RINALDO nel händeliano"Rinaldo"  all' Opera de Tenerife e il ruolo di MERCÉDES  nella "Carmen" di G.Bizet al Teatro San Carlo di Napoli al fianco del mezzosoprao Elina Garanča.

                                            

  • Facebook
  • YouTube
  • Instagram